Gli spagnoli hanno chiuso il record dell’Italia a San Siro


L'attaccante del Manchester City Ferran Torres ha segnato una doppietta nel primo tempo per i campioni d'Europa.  Foto: EPA
L’attaccante del Manchester City Ferran Torres ha segnato una doppietta nel primo tempo per i campioni d’Europa. Foto: EPA

Questa è la prima sconfitta dell’Azzurro dopo il 10 settembre 2018 a Lisbona, quando il Portogallo ha vinto 1-0 nella partita della Nations League.

Nell’ultima partita prima di stasera, nelle semifinali dell’Europeo di quest’anno, gli italiani hanno vinto ai rigori e poi hanno anche alzato lo scudetto.

Il tecnico Luis Enrique ha inserito Gavi nella formazione titolare. L’adolescente non ha nemmeno giocato 300 minuti nel campionato spagnolo per il Barcellona. È diventato il calciatore più giovane a giocare per la nazionale spagnola a 17 anni e 62 giorni.

Torres ha coronato una grande partita per gli spagnoli
Gli spagnoli partono decisivo e conquistano la prima grande occasione al 13′. Pablo Sarabia sfonda sulla sinistra e mette Mikel Oyarzabal in area di rigore. Il suo tiro è stato bloccato all’ultimo minuto da Alessandro Bastoni.


Leonardo Bonucci ha ricevuto un cartellino rosso prima della fine del primo tempo.  Foto: EPA
Leonardo Bonucci ha ricevuto un cartellino rosso prima della fine del primo tempo. Foto: EPA

Al 17′ gli spagnoli passano in vantaggio. Sulla sinistra Leonardo Bonucci non riesce a fermare Oyarzabal, che da sinistra calcia un preciso cross davanti alla porta. Ferran Torres è corso oltre e ha piantato abilmente il suo piede destro, la palla è rimbalzata sul palo e in rete. Gianluigi Donnarumma era impotente.

Due minuti dopo, Marcos Alonso calcia il palo e Bonucci manda il rimpallo in angolo.

Bernardeschi colpisce il palo
Gli azzurri si riorganizzano dopo mezz’ora: prima Jorginho trova sulla destra dell’area di rigore Federico Bernardeschi, che sfiora la sorpresa di Unai Simon con un tiro potente. Il portiere spagnolo è riuscito a deviare il pallone in porta con la mano. Lorenzo Insigne ha sbagliato una buona posizione al 35′.


Lorenzo Pellegrini ha dato speranza agli Azzurri.  Foto: EPA
Lorenzo Pellegrini ha dato speranza agli Azzurri. Foto: EPA

Espulso il capitano Bonucci
A tre minuti dall’intervallo, i campioni d’Europa hanno vissuto un grande shock. Il capitano Bonucci, che aveva già ricevuto un cartellino giallo, ha dato una gomitata in testa a Sergio Busquets mentre si tuffava per la palla. L’arbitro Sergej Karasev ha mostrato al difensore un secondo cartellino giallo e ha dovuto lasciare il green.

Torres ha segnato un altro colpo di testa
Nei tempi di recupero Oyarzabal ripassa a Ferran Torres, che indirizza la palla nella rete laterale. Erano in pausa Azzurri in posizione persa.

Azzurri con un giocatore meno sprovvisto
Dall’inizio della ripresa, Roberto Mancini ha mandato in campo l’esperto difensore Giorgio Chiellini. Già a metà del secondo tempo, ha effettuato tutte e cinque le sostituzioni. Hanno partecipato anche Moise Kean, Manuel Locatelli, Lorenzo Pellegrini e Davide Calabria.

Nella ripresa gli spagnoli hanno il controllo, palla tra i piedi e diverse occasioni per aumentare il vantaggio. Oyarzabal ha sprecato meglio al 65′ con un colpo di testa che ha mancato di pochi centimetri il gol.


Sulla tribuna di San Siro c'era anche il presidente UEFA Aleksander Čeferin.  Foto: EPA
Alla tribuna di San Siro era presente anche il presidente UEFA Aleksander Čeferin. Foto: EPA

Pellegrini abbassa in contropiede
Gli italiani hanno aspettato gli errori e l’hanno presa a sette minuti dalla fine. Dopo un corner gli spagnoli hanno perso palla, Pau Torres e Yeremy Pino non sono riusciti a respingerla in mezzo al campo. Federico Chiesa e Lorenzo Pellegrini stessi hanno superato il portiere Simon, non è stato difficile per la riserva Pellegrini spingere la palla in rete.

Era il momento dei cinque minuti di recupero, ma gli spagnoli sono riusciti a nascondere il pallone e gli italiani non ne hanno approfittato per pareggiare.

Belgio e Francia si incontreranno giovedì nella seconda semifinale a Torino. La partita per il terzo posto si giocherà domenica alle 15:00 a Torino, mentre la finale si svolgerà lo stesso giorno a Milano alle 20:45.

Luis Enrique emozionato dopo la vittoria sull’Italia

Semifinali, Milano:
Italia – SPAGNA 1:2 (0:2)
Pellegrini 83°; Ferran Torres 17., 45.
RK: Bonucci 42./Italia

Italia: Donnarumma, di Lorenzo, Bonucci, Bastoni, Emerson, Barella (72./Calabria), Jorginho (64./Pellegrini), Verratti (58./Locatelli), Bernardeschi (46./Chiellini), Chiesa, Insigne (58./ Keane).

Spagna: Unai Simon, Azpilicueta, Laporte, Pau, Marcos Alonso, Koke (75°/Merino), Busquets, Gavi (84°/Sergi Roberto), Sarabia (75°/Gil), Ferran Torres (49°/Yeremy Pino), Oyarzabal.

Giudice: Sergej Karasev (Russia)


Giovedì alle 20:45 (Torino):
BELGIO – FRANCIA


Finale, Milano, domenica alle 20:45

Partita per il 3° posto, Torino, domenica alle 15:00

Edoardo Romano

"Comunicatore freelance. Praticante web hardcore. Imprenditore. Studente totale. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *