I neonati in Italia potranno anche ottenere il cognome della madre



Foto: EPA

Ogni neonato nel vicino occidentale lo è automaticamente ha ricevuto il cognome di suo padre, quindi ovviamente lo ha riconosciuto alla nascita.

La Corte Costituzionale ha ora deciso che l’articolo del Codice della Famiglia prevede che i bambini italiani automaticamente ricevono il cognome del padre, non è conforme alla costituzione, riporta l’agenzia di stampa tedesca DPA.

Se entrambi i genitori fossero d’accordo, il neonato potrebbe ricevere al massimo entrambi, ovvero il cognome del padre e della madre, ma in nessun caso No solo quest’ultimo.

Motivo della decisione dei giudici costituzionali è stata la richiesta di una coppia altoatesina che voleva dare al proprio figlio solo il cognome della madre, ma l’anagrafe ha rifiutato a causa della citata legge. La coppia, altrimenti non sposata, giustificava il loro desiderio con il fatto che il cognome della madre corrisponde molto meglio al nome del figlio che a quello del padre.

La Corte Costituzionale ha disposto modifiche legislative

Mercoledì i giudici costituzionali hanno pronunciato “l’inammissibilità costituzionale di qualsiasi norma che preveda automaticamente attribuzione del cognome del padre ai figli sposati e illegittimi nonché ai figli adottivi“. Spetta ora a politici e legislatori allineare tutta la legislazione alla decisione dei giudici. Come aggiunge DPA, il progetto di modifica legislativa è già preparato.

Gioachino Femia

"Appassionato di cultura pop. Esperto di caffè. Secchione di bacon. Comunicatore umile e irritante. Giocatore amichevole."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *