La mamma ne ha avuto abbastanza! Il figlio sporge denuncia perché, a 40 anni, vivono ancora a casa.

In Italia, una madre di 75 anni, stanca di vedere i suoi figli adulti, di 42 e 40 anni, ancora a casa, ha cercato di convincerli a trovarsi una sistemazione da soli, anche perché sono occupati, ma senza divertirsi. Ecco perché ha deciso di denunciarli e la corte ora si è pronunciata a suo favore.

Una pensionata di Pavia, nel nord Italia, ha più volte cercato di convincere i figli adulti, che vivono nella sua casa, ad andarsene, poiché entrambi hanno un lavoro. Inoltre, non volevano contribuire alle spese e svolgere le faccende domestiche. I figli però non ne volevano sapere.

Ha intentato una causa per convincere suo figlio a trasferirsi

La madre era stufa che i due figli vivessero ancora nell '”hotel della mamma”, quindi ha intentato una causa per convincere i figli a trasferirsi. Secondo i media italiani, il tribunale di Pavia si è pronunciato a favore della madre e ha dato ai due figli il termine del 18 dicembre per trasferirsi.

In Italia, un numero relativamente elevato di bambini vive con i genitori anche dopo i 18 anni. Sono per la maggior parte uomini, per questo motivo è rimasto loro soprannominato “mammoni”, ovvero figlio della madre, o “bamboccioni”, ovvero bamboccioni.

A causa delle incerte opportunità lavorative, è aumentato il numero di italiani che restano a casa con i genitori. Secondo un'indagine condotta lo scorso anno dall'ufficio statistico europeo Eurostat, l'età media in cui le persone lasciano la casa familiare in Italia era esattamente 30 anni. Quasi il 66% degli italiani tra i 18 e i 34 anni vive con i genitori. Questa quota è ben al di sopra della media europea del 50%.

Sofia Folliero

"Tipico zombieaholic. Generale fanatico di Twitter. Fanatico del cibo. Giocatore. Analista impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *