La tempesta nel nord Italia ha causato ingenti danni

Il tempo in Italia pone ancora problemi. Questa volta sono state tempeste più forti che hanno distrutto case, abbattuto alberi e causato frane nel nord del Paese martedì, ha riferito l’agenzia di stampa italiana Ansa. Ci sono stati ingenti danni alla proprietà, ma non ci sono state vittime o feriti gravi.


La foto è simbolica.  Foto: Leo Caharija

La foto è simbolica. Foto: Leo Caharija


NORD ITALIA
> Il nubifragio ha danneggiato diversi edifici nel pordenonese, frane ha bloccato le strade a Livigno vicino al confine svizzero e, nelle Dolomiti, è stata diramata una nuova segnalazione di pericolo sul ghiacciaio della Marmolata.

Nella provincia di Pordenone, a nord-est del Friuli-Venezia Giulia, i vigili del fuoco hanno riferito di essere impegnati a sgomberare strade e ad effettuare riparazioni temporanee ai tetti danneggiati dal nubifragio.

Il sindaco della località alpina di Canazei ha disposto l’estensione di una zona rossa che vieta l’accesso al pubblico nell’area nei pressi del ghiacciaio della Marmolata, temendo che diverse fessure di ghiaccio possano essersi allargate, hanno detto le autorità della regione autonoma di Trento.

Nel frattempo, nelle Alpi bergamasche, a nord-est di Milano, hanno soccorso 16 scout bloccati tra un’improvvisa grandinata e una fitta nebbia, e una ragazza è rimasta ferita. Il nubifragio ha danneggiato anche vigneti e noccioleti nel cuneese, mentre in Toscana è stato diramato l’allerta tempesta arancione.


Giuliano Presutti

"Tipico pensatore. Impenitente alcolista. Fanatico di Internet. Difensore della cultura pop. Drogato di TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *