Martinez, Di Maria e Dybala spazzano via gli italiani

I calciatori argentini sono i vincitori del prestigioso derby tra i campioni d’Europa e del Sud America. In una partita chiamata Finalissima, hanno battuto l’Italia 3:0 (2:0) a Londra. Stelle del calcio europee (Uefa) e sudamericane (Conmebol) hanno riportato in vita la tradizione di 29 anni di derby reciproci tra i campioni dei due continenti. Nella nuova edizione hanno gareggiato gli ultimi campioni, l’Argentina, che ha vinto la Copa America contro il Brasile nel 2021, e l’Italia, che lo scorso anno ha festeggiato Euro 2020.

Con l’Italia ha fatto il simbolico addio alla maglia della nazionale nello stesso luogo in cui la sua squadra ha avuto l’ultimo successo (la finale dell’Europeo, dove l’Italia ha battuto l’Inghilterra ai rigori, è stata a Wembley l’anno scorso) con il primo tempo anche giocato, che è stata la sua 117esima apparizione, si è distinto Giorgio Chiellini.

A loro non importava dell’addio di Chiellini

Ma i rivali italiani non hanno guardato al lato emotivo della partita per Chiellino; ha preso il comando al 28 ‘ Lautaro Martinezla leadership blu e bianca è aumentata nell’indennità dell’arbitro della prima partita Angelo Di Maria.

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin (a destra) e il primo uomo del Conmebol Alejandro Dominguez. FOTO: Peter Cziborra/Reuters

Nel seguito, davanti a oltre 87.000 tifosi, l’Italia non ha corretto l’impressione del primo tempo, l’Argentina è stata la migliore contendente e non ha rinunciato all’occasione per abbassare il risultato. È nelle esalazioni della partita Paolo Dybala dopo un passaggio dalla prima stella della formazione sudamericana Lionel Messi dare gli ultimi ritocchi al conteggio finale di 3:0.

Lionel Messi (a sinistra) ha anche elogiato l'attaccante Paul Dybala.  FOTO: Glyn Kirk/AFP

Lionel Messi (a sinistra) ha anche elogiato l’attaccante Paul Dybala. FOTO: Glyn Kirk/AFP

Fino alla partita di oggi, i campioni europei e sudamericani hanno giocato due partite simili. Nel 1985 la Francia ha battuto l’Uruguay 2-0 a Parigi e nel 1993 l’Argentina ha battuto la Danimarca ai rigori a Mar del Plata.

Gioachino Femia

"Appassionato di cultura pop. Esperto di caffè. Secchione di bacon. Comunicatore umile e irritante. Giocatore amichevole."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *