Il piacere dei pasti condivisi – Lavoro

Ci sono molti libri che offrono ricette per tutta la vita. Uno chef sloveno può farsi strada attraverso il patrimonio che ha con il primo libro di cucina sloveno, cuoco slovenocominciato “Madeleine Pleiweis-ova, nata Knafelj-nova”, e dopo di lei, ovviamente, il più grande venditore sloveno completato, adattato e rinnovato Marija Lavtizarsorella Felicita (Terezija) Kalinseksorella Izabela Regina Gosaksorella Vendelina (Marija Ilc) e un’infermiera scolastica Bernarda Gostecnik. Questa tradizione è stata completata dal maestro Ivan Ivacic con il tuo Un libro di cucina e programmi TV. I francesi ce l’hanno Larousse gastronomicae gli italiani si affidano Un cucchiaio d’argento. È ora disponibile in una traduzione slovena.

A volte s(m)o lettori sono costretti ad aspettare, soprattutto quando si è penalizzati dall’ignoranza o dalla scarsa conoscenza di una lingua straniera. Devono aspettare la traduzione. Ricordo la sensazione di festa quando ho ordinato da Amazon anni fa e dopo pochi giorni ho ricevuto la traduzione inglese dell’opera fondamentale della fine degli anni ’80. Maguelonne Toussaint-Samat Una storia del cibo. La stessa cosa è successa a me quando, dopo diversi decenni, hanno preparato una nuova edizione inglese del culto, l’enciclopedia francese “definitiva”. Larousse gastronomica. Un’opera redentrice del 1938 firmata da lui Montagna prosperae l’introduzione è stata aggiunta dal famoso chef Auguste Escoffier“re dei capi e capo dei re”, fu tradotto per la prima volta in inglese nel 1961, ma una nuova edizione dovette attendere molto tempo.

In modo che le generazioni future non dimentichino

La versione slovena di The Silver Spoon è una traduzione dell’edizione designata come un classico dalla casa editrice Phaidon e includeva una selezione delle migliori ricette. FOTO: Didatta

Gli italiani lo hanno dal 1950 Un cucchiaio d’argento, Il cucchiaio d’argento, un dono, raccontato nel vocabolario dell’editore, alle generazioni future, racchiuso in una raccolta riccamente illustrata di ricette tradizionali delle regioni italiane. Con questo meraviglioso libro, il ricettario più venduto dell’ultimo mezzo secolo, la casa editrice Radovlji Didakta lo ha ora presentato in un’ottima edizione cartonata, la traduzione è opera Luca Novak.

Un cucchiaio d’argento, annuncia la casa editrice, con eleganti fotografie e meravigliose descrizioni dell’origine dei piatti e delle tradizioni culinarie, invita a sentire l’orgoglio del vivere italiano, che emana dalla preparazione mediterranea di prelibati piatti. Nella sezione introduttiva c’è una breve panoramica della storia della creazione di quest’opera: “Storia cucchiai d’argento iniziò subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, quando un editore riteneva che il miglioramento degli standard avrebbe incoraggiato gli italiani a godersi di nuovo la cena insieme. Era il 1950 Il cucchiaio d’argento edito da Editorale Domus, la casa editrice che pubblica anche l’omonima famosa rivista di architettura e design e che faceva capo a un architetto e designer Gio Ponti.

Il ricettario italiano più riconoscibile

Gordon Ramsay ha scritto che questo è il libro giusto per italianifili seri e, soprattutto, è una guida davvero completa che mostra che il cibo italiano è molto più della pasta e della pizza familiari.  FOTO: Didatta

Gordon Ramsay ha scritto che questo è il libro giusto per italianifili seri e, soprattutto, è una guida davvero completa che mostra che il cibo italiano è molto più della pasta e della pizza familiari. FOTO: Didatta

»Il cucchiaio d’argento contiene centinaia di ricette collaudate, scritte in uno stile impeccabile, complete di istruzioni su come organizzare la cucina, apparecchiare la tavola e scegliere solo gli ingredienti migliori. Il libro fu un successo immediato, con 500.000 copie vendute in pochi mesi e una nuova edizione nello stesso anno. Da allora Editoriale Domus ha pubblicato dieci edizioni (…) Con due milioni di copie vendute solo in Italia e ancora una volta nel mondo, Un cucchiaio d’argento oggi tradotto in più di dieci lingue e resta il ricettario italiano più venduto, più riconoscibile e referenziato nel mondo.

L’etichetta britannica Phaidon è la prima edizione inglese cucchiai d’argentoE’ stato preparato nel 2005 ed è diventato subito un bestseller. Nel 2011 è seguita un’edizione rivista e aggiornata, che è ancora oggi un bestseller. Ma Un cucchiaio d’argento non è solo un libro, è un intero programma editoriale con molti titoli che si concentrano su argomenti o regioni specifici”.

Un cucchiaio d’argento, hanno aggiunto nell’edizione slovena, è una raccolta delle ricette più famose e classiche di tutta Italia, corredata di nuove meravigliose foto che mostrano non solo i piatti stessi, ma anche come tradizionalmente gli italiani li servono. Ogni ricetta è accompagnata da una breve introduzione che ne spiega l’origine, aggiunge istruzioni specifiche per rendere il piatto un successo e menziona alcune possibili varianti che riflettono la creatività culinaria italiana, rendendo l’elaborazione delle ricette più una base di ispirazione che un progetto. preparazione rigida. .

Selezione di fragole

FOTO: Didatta

FOTO: Didatta

I cuochi casalinghi che possiedono l’edizione inglese qui noteranno alcune differenze, che non tolgono al godimento dell’edizione slovena di questo magnifico scrigno di ricette: il cucchiaio d’argento sloveno ha 367 pagine, la casa editrice inglese Phaidon del 2005 enciclopedica 1263 e corrispondenti due indici di libri, ma ci si può lo stesso accontentare dell’annuncio dell’editore che propone più di cento ricette tradizionali accuratamente selezionate, raccolte e catalogate nelle varie regioni d’Italia.

I collezionisti di libri di cucina con disinvoltura purista possono sospirare alle nuove fotografie, che per il resto sono eccellenti, come si addice a una pubblicazione di un marchio importante, come il fotografo Jason Lowe ha fornito fotografie scattate solo alla luce naturale per la prima edizione inglese del libro, ma questo è stato modificato nell’edizione rivista successiva e in altre versioni.

Molto più di pasta e pizza

Versione inglese dell’originale cucchiai d’argento si conclude con menù completi di selezionati o famosi chef italiani dell’ultimo mezzo secolo (tra questi Mario Batali, Lidia Bastianich, Arrigo Cipriani, Giorgio Locatellil’attuale regina della cucina italiana Nadia Santini e altri), in sloveno, che non è completo come l’isola originaria con duemila ricette, purtroppo non c’è tale aggiunta. L’elegante edizione slovena è una traduzione dell’edizione che la casa editrice Phaidon ha definito un classico tre anni fa e per essa ha selezionato le migliori ricette. Non c’è niente di sbagliato in questo, solo sbagliato, ma chi non vorrebbe una selezione di fragole, in particolare un libro Gordon Ramsay ha scritto che questo è il libro giusto per italianifili seri e, soprattutto, una guida davvero completa che dimostra che la cucina italiana è molto più della famosa pasta e pizza.

Gioachino Femia

"Appassionato di cultura pop. Esperto di caffè. Secchione di bacon. Comunicatore umile e irritante. Giocatore amichevole."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *