Professionisti e politici hanno detto la loro, l’Istria slovena ha una via aperta

Il fatto che l’area di quattro comuni costieri sloveni si chiamerà Slovenska Istra è una logica continuazione della tendenza degli ultimi anni, quando questo nome ha guadagnato popolarità. Ha sicuramente più tradizione e nomina questo luogo in modo più preciso rispetto, ad esempio, alla Costa.


Anche l’aspra regione dell’Istria sarà ufficialmente denominata Istria slovena. Foto: Comune di Isola


ISTRIA
> Quasi eterne sono le polemiche sulla denominazione dell’area comune dei comuni di Capodistria, Isola, Pirano e Ankara. Nel 1991 la professione geografica ha valutato la costa di Capodistria come il termine più appropriato, poi l’Istria slovena, Capodistria e solo allora la costa. Ma poi quest’ultimo nome ha guadagnato popolarità, soprattutto tra i giovani, e “ha gareggiato” con l’Istria o l’Istria slovena.

Fino al 1954 era solo l’Istria

Dal punto di vista dei cambiamenti che questa zona stava attraversando, il fatto di favorire la Costiera è comprensibile, ma inopportuno. Ma nessuno di questi nomi ha raggiunto l’uso tradizionale né nel pubblico professionale né in quello laico. Fino alla seconda guerra mondiale, sotto il dominio italiano, austriaco e veneziano, questa regione era altrimenti nota come Istria. In questo contesto, il territorio non è una regione storica, né un paesaggio naturale unitario, per cui non aveva nemmeno un nome fisso fino alla sua annessione alla Slovenia nel 1954. Durante il risveglio nazionale alla fine del XIX secolo e durante la guerra mondiale II il nome sloveno Istra iniziò ad essere usato per questa parte della Slovenia.

Anche standardizzazione di altre designazioni

Il gruppo di esperti che ha condotto lo studio ha proposto alla Commissione di Ortografia di determinare anche l’uso delle lettere maiuscole e delle iniziali minuscole per tutti gli altri nomi descrittivi e non ufficiali (Sloveno Obala, Koprsko primorje…), che si baserà sul il nome proprio Slovenska Istra (abbreviazione: Istria) continuò ad essere usato in contesti informali.

Gli esperti, ovvero i colleghi dell’Istituto di studi linguistici, che hanno preparato lo studio citato dagli autori, hanno giustificato la proposta di Slovenska Istra con i seguenti argomenti:

– un nome proprio geografico non residenziale designa un’area ben definita di quattro comuni costieri sloveni;

– risponde alla necessità di un nome proprio ufficiale per questa zona in determinati contesti;

– la designazione “Slovenia” esprime uno stato, non una designazione etnica.

Primorec è un concetto geograficamente più ampio

Tra gli argomenti che hanno dato la preferenza all’Istria rispetto alla Costa o Primorje c’è la possibilità di far derivare il nome degli abitanti. Primorec e Primorka sono termini più ampi che includono anche gli abitanti di Kraševci, Goričani…, mentre il nome Obalčan non ha mai preso piede. L’unico nome consolidato che le persone di questa regione usano quando vogliono esprimere la loro appartenenza a questa particolare regione è il nome Istrani (anche istriani o istriani).

Gli intenditori occasionali di questo campo sono rimasti alquanto sorpresi solo dalla decisione della professione, che proponeva un termine con due lettere maiuscole (Istra slovena) e non con una lettera minuscola (Istra slovena) o senza l’aggettivo sloveno (Istra).

dott. Vesna Mikolic, direttore dell’Istituto di studi linguistici presso ZRS Koper, che ha preparato uno studio sulla denominazione di area di quattro comuni costieri sloveni, afferma: “La frequenza del termine Istra con la parola slovenska o Slovenska mostra che l’Istria da sola non è sempre Questa denominazione non è abbastanza precisa, perché può riferirsi all’intera penisola istriana o solo alla parte croata dell’Istria, quindi questa parte del territorio ha bisogno di un nome proprio, ma non si può usare una piccola iniziale, perché allora non è un nome proprio. Mentre il nome descrittivo sloveno Istra può anche esprimere etnia o nazionalità, il nome proprio Slovenska Istra con la lettera maiuscola è il nome ufficiale di una parte del paese. Tale designazione ha meno connotazioni dal punto di vista etnico di vista, perché sappiamo che oltre agli sloveni, anche gli italiani sono nativi di questa regione, occorre infatti il ​​processo di normalizzazione Per quanto riguarda la denominazione bilingue della regione, questo processo non è obbligatorio per la denominazione slovena stessa. Quindi, tutto questo lodevole processo a livello delle quattro comunità locali dell’Istria è un passo importante verso il nome proprio bilingue ufficiale della nostra regione.” Va aggiunto che la proposta di denominazione include anche una versione breve – proprio Istria Questo dovrebbe essere usato quando compreso dal contesto in cui si trova, quando l’oratore vuole enfatizzare l’unità dell’Istria, o richiede economia del linguaggio.


dott. Vesna Mikolič, Istituto per gli studi linguistici della ZRS Koper: “Sebbene il nome descrittivo sloveno Istra possa anche esprimere un’appartenenza etnica o nazionale, il nome proprio Slovenska Istra con la lettera maiuscola è il nome ufficiale di una parte del paese”. (foto: Tomaž Primožic/FPA)

La Commissione dovrebbe decidere presto

Il famoso geografo della ZRS Koper, il Dr. Milan Buffon: “Con il nome Slovenska Istra comunichiamo solo che è la parte della regione storica dell’Istria che si trova attualmente nello stato della Slovenia. Tuttavia, se dovessimo usare il nome “Istria slovena” , lo useremmo per significa che è la parte della regione istriana che ha un carattere nazionale sloveno “esclusivo”, il che ovviamente non è vero anche dal punto di vista storico o attuale.Di conseguenza, questo termine non discrimina nemmeno le comunità di immigrati nella regione .

Qual è il prossimo passo della procedura con le istituzioni competenti? Quando i consigli comunali di Isola e Pirano (quello di Capodistria hanno dato il suo consenso giovedì e quello di Ankara prima) daranno il loro consenso al nome Slovenska Istra, l’iniziativa arriverà alla Commissione di normalizzazione e alla Commissione ortografica della SAZU. Le procedure sono per il resto indipendenti e non correlate tra loro.

Alla Standards Commission, il processo potrebbe essere completato in pochi mesi. Tuttavia, ci vorrà del tempo prima che tutte le autorità statali e i dipartimenti competenti rinominino effettivamente quest’area in Slovensko Istra o Istra. Ciò dipenderà principalmente dalla volontà politica dei decisori.


Gioachino Femia

"Appassionato di cultura pop. Esperto di caffè. Secchione di bacon. Comunicatore umile e irritante. Giocatore amichevole."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *