Italia, quarta campionessa del mondo di pallanuoto

La squadra italiana di pallanuoto maschile ha vinto il titolo di campione del mondo ai Campionati del mondo di quest'anno a Gwangju, in Corea del Sud. In finale hanno avuto un netto vantaggio rispetto alla selezione spagnola per 10:5 (2:2, 3:1, 3:1, 2:1). Al terzo posto si sono classificati i giocatori di pallanuoto croati.

Per gli italiani si tratta del quarto miglior titolo mondiale, la prima volta che furono campioni nel 1978 in Germania Ovest e l'ultima volta nel 2011, quando il campionato si tenne a Shanghai. Nel frattempo, hanno vinto il titolo di migliori al mondo nel 1994. Inoltre, possiedono due medaglie d'argento (1986, 2003) e una medaglia di bronzo (1975) ai Campionati del mondo.

Gli italiani erano di buon umore in attacco, non meno di otto giocatori di pallanuoto erano tra i marcatori, Vincenzo Dolce e Stefano Luongo hanno segnato due volte ciascuno, e Francesco Di Fulvio, Pietro Figlioli, Vincenzo Renzuto, Gonzalo Echenique, Michael Bodegas e Matteo Aicardi. tutti hanno segnato una volta.

Tre giocatori di pallanuoto sono stati tra i marcatori della nazionale spagnola, Felipe Perrone e Blai Mallarach hanno segnato due gol ciascuno e Alberto Munarriz ha aggiunto un gol.

Gli spagnoli restano con due titoli nel 1998 e nel 2001, e per la quarta volta hanno dovuto concedere la superiorità alla squadra avversaria in finale. L'ultima volta che è stata battuta nella finale del 2009, è stata la squadra scelta dalla Serbia. Prima di ciò, hanno vinto la medaglia d'argento nel 1991, 1994 e 2009. Una volta sono arrivati ​​terzi in campionato (2007).




Hanno battuto gli spagnoli 10:5 nella finale.  |  Foto: Reuters

Hanno battuto gli spagnoli 10:5 nella finale.
Foto: Reuters


Allo stesso tempo vale la pena ricordare che i due rivali si sono incontrati anche nella finale del 1994. Allora l'Italia vinse con lo stesso punteggio di 10:5.

Nella partita per il terzo posto, la Croazia ha battuto l'Ungheria 10:7 (2:1, 2:2, 2:2, 4:2). Il capocannoniere è stato Maro Joković, che ha segnato ben sei gol. Luka Lončar, Lovre Miloš, Anđelo Šetka e Hrvoje Benić hanno segnato un gol ciascuno. Per gli ungheresi, Krizstian Manhercz e Balazs Harai hanno segnato due gol ciascuno, mentre Daniel Angyal, Gergo Zalanki e Marton Vamos hanno segnato un gol ciascuno.

La Croazia, detentrice della medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e della medaglia d'argento ad Atlanta 1996 e Rio de Janeiro 2016, ha vinto la sua settima medaglia ai Campionati del mondo. Ha vinto l'oro a Melbourne 2007 e Budapest 2017, l'argento a Kazan 2015, il bronzo a Roma 2009, Shanghai 2011, Barcellona 2013 e quest'anno a Gwangju.

La Serbia ha battuto l'Australia 13:9 (6:1, 3:2, 1:2, 3:4) nella partita di oggi per il quinto posto, mentre la Grecia ha battuto la Germania 11:6 (1:2, 3:2, 2:0, 5:2).

Edoardo Romano

"Comunicatore freelance. Praticante web hardcore. Imprenditore. Studente totale. Ninja della birra."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *