Drago Jančar ha ricevuto il Premio Internazionale Ignazio Silonej

Caro Jancar, ha ricevuto un nuovo premio internazionale, ha annunciato la casa editrice Modrijan. Il suo riconoscimento è avvenuto nella cittadina di Pescina, in Abruzzo, dove il 29 e 30 aprile sono stati consegnati premi e riconoscimenti nell'ambito dell'evento. Premio Internazionale Ignazio Silone (Premio Internazionale Ignazio Silone).

Si tratta di un incontro culturale con il quale gli organizzatori onorano quest'anno la memoria del famoso scrittore per la ventesima volta. Ignazio di Silone, nato nel 1900 a Pescina. Otto delle sue opere sono state tradotte in sloveno.

Quest'anno il vincitore del premio più prestigioso, il Premio Internazionale Ignazio Silonej, è lo scrittore sloveno Jančar, che, secondo la giuria, ha parlato nelle sue opere della difficile situazione del popolo, “perseguitato o oppresso a causa delle azioni di autorità o per ignoranza”, e divenne così “il poeta della sua Slovenia, della libertà, dei valori democratici e dell'amicizia tra le nazioni”.

Ha ricevuto il premio dal presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonsoe durante la serata letteraria, un'attrice ha letto brani delle sue opere e di quelle di Silone Alessia Amendola.

L'ultima opera di Jančar, tradotta in italiano, è un romanzo L'ho vista quella notte (Stanotte l'ho vista). È stato pubblicato a fine anno dalla casa editrice Comunicarte di Trieste e l'hanno tradotto Veronika Brecelj.

Valeriano Detti

"Fanatico della cultura pop malvagia. Fanatico del bacon estremo. Amante del cibo. Pensatore. Secchione di viaggio amante degli hipster. Appassionato di caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *